Razer, leader mondiale nel lifestyle gaming, annuncia che il “Project Ariana,” il primo sistema di video proiezione al mondo studiato per un’esperienza di gioco completamente immersiva, si è aggiudicato il premio “Best Gaming”, così come il riconoscimento “People’s Choice” di Engadget, il partner ufficiale del CES, che lo ha anche nominato per gli award “Best Home Theater Product” e “Best Disruption Tech”.
Project Ariana prende le informazioni ambientali dall’interno dei videogiochi e le proietta in modo intelligente in una stanza, immergendo l’utente in un’azione real-time prima possibile solo per l’intrattenimento on-screen.
“E’ così che immaginiamo il futuro del gaming immersivo ed è un esempio perfetto di quanto la tecnologia di illuminazione Razer Chroma è in grado di offrire”, commenta Min-Liang Tan, Co-Fondatore e CEO di Razer. “E’ fantastico vedere che utenti e giornalisti concordano con noi su quanto sia eccitante questa innovazione per i gamer. Project Ariana offre un’esperienza di realtà virtuale senza cuffie e può essere fruita da chiunque nella stanza”.
Razer è riuscita a ottenere le capacità di Project Ariana con la tecnologia di illuminazione Razer Chroma combinata con sensori laser, tecnologia di proiezione video 4k e l’integrazione di codice in collaborazione con i publisher. L’esperienza offerta dal proiettore si associa inoltre alle funzionalità di illuminazione personalizzata dei progetti di gaming Razer, allo smart lighting ambientale e ai dispositivi surround sound certificati THX. Ogni elemento è in grado di reagire al gioco in tempo reale grazie al software Razer Chroma per un’esperienza visiva e audio immersiva.
Razer ha intenzione di sviluppare il progetto Ariana in un modello consumer-ready entro la fine dell’anno. L’azienda è interessata a ricevere commenti e feedback sul prototipo sulle sue pagine FB e Twitter.
Oltre ad Ariana, Razer ha riscosso grande attenzione con il concept di laptop ‘Project Valerie’. Il dispositivo a tre schermi ha fatto girare molte teste e si è aggiudicato 19 premi. Si tratta del primo laptop portatile con tre schermi 4k IGZO, ognuno dei quali da 17,3” e dotato di tecnologia Nvidia G-SYNC in grado di offrire i più fluidi framerate possibili per un’esperienza di gaming senza eguali. Il concept ha ricevuto commenti positivi anche per applicazioni che vanno al di là del gaming.