Data di Uscita 27 Marzo 2014
Piattaforme PC Windows, Mac OS, Linux
Versione recensita PC Windows

Arrivata ormai al terzo episodio, la serie di Creeper World ha saputo costruire negli anni una player base piuttosto nutrita ed una community che ha in molti modi aiutato nello sviluppo dei vari progetti. I tower defense più canonici hanno trovato terreno fertile in particolare su sistemi mobile, ma i giocatori hardcore hanno da sempre nutrito qualche perplessità nei confronti di questo genere di piattaforma.
Creeper World 3 sceglie ancora una volta il PC, e raggiunge risultati che nel tempo non hanno fatto altro che migliorare.

Creeper World 3: Arc Eternal – Hardcore Defense

Il gioco prosegue dagli eventi narrati nei primi due episodi, e ci mette ancora una volta contro il creeper, sostanza aliena mortale, capace di diffondersi e di moltiplicarsi in maniera esponenziale, inghiottendo qualsiasi cosa trovi sul proprio cammino e decretando la fine dei mondi invasi.

Requisiti Minimi
OS Windows XP
CPU Single Core 2 GHz
RAM 1 GB
GPU Shader Model 2.0 or better
DirectX Version 9.0c
HDD 500 MB available space

Partendo dunque da una posizione ben definita, nella ventina di livelli che compongono l’avventura principale dovremo rallentare, fermare e possibilmente sopprimere l’avanzata del letale liquido alieno. Attraverso una grafica molto spartana dovremo valutare con attenzione le diverse altitudini di cui è composta la mappa, mentre il creeper le riempirà progressivamente partendo dalle più basse e salendo fino alle più alte. Chiaro dunque come la possibilità di modificare il terreno (Terraforming) avrà un ruolo fondamentale nell’economia di gioco, specie nei livelli più avanzati, dove anche una manciata di secondi guadagnati rappresenteranno un vantaggio prezioso per la nostra strategia.
Le meccaniche di base permettono di cogliere rapidamente i fondamentali del gameplay, permettendo nel contempo una fase di studio e di miglioramento che garantiranno decine e decine di ore di gioco.

La nostra base fornirà nel tempo quel minimo di energia necessaria per dare il via alle nostre manovre di difesa. Potremo costruire vari tipi di strutture, partendo da quelle basilari necessarie alla produzione di ulteriore energia, ad altre più dedite all’attacco e al controllo dei nostri confini. Va da sé che la produzione di edifici e simili non sarà immediata, ma richiederà una certa quantità di tempo. Considerato che il creeper continuerà la propria espansione non curandosi dei nostri piani, scelte sbagliate al momento sbagliato ci porteranno inevitabilmente al fallimento. Spesso e volentieri dovremo quindi studiare con attenzione le fasi iniziali delle partite, imparando quale sia la migliore strategia d’azione e trovando soluzioni che possano andar bene durante l’evoluzione degli eventi. Nei livelli più avanzati, ciò può tradursi in una buona dose di frustrazione, dovuta non tanto a errori nel design, ma alla precisa volontà di rendere il gioco molto impegnativo.

Questo è vero in particolare per alcuni dei livelli sviluppati dalla community, che superano ampiamente il puro masochismo e che a volte non sono stati vinti nemmeno dai propri ideatori.
Tuttavia, una community attiva come quella di Creeper World è tutto fuorché un male, e garantisce senza dubbio la release costante di nuove sfide e livelli per tutte le tipologie di giocatori. Se il gioco sarà di vostro gradimento non abbiate dunque dubbi sulla longevità: Creeper World 3 è ricchissimo di contenuti di ottima qualità, che sapranno tenervi impegnati per decine e decine di ore.

Unica nota stonata in una produzione così solida è il comparto tecnico, molto arretrato rispetto agli standard odierni, e di certo un deterrente per molti giocatori. Il gioco sembra infatti tornare indietro di circa un ventennio, ma senza lo stile necessario affinché una scelta simile possa essere apprezzata. Ciò è vero in particolare per i fondali e per i terreni, davvero troppo semplicistici, mentre più accettabili sono i mezzi, le unità e le diverse strutture. Buona la sensazione di costante movimento all’interno della produzione, con pacchetti di energia e unità che si sposteranno continuamente da una parte all’altra, offrendo una notevole sensazione di “sono il re del mondo”.
Peccato, perché considerata la solidità del gameplay sarebbe di certo valsa la pena di concentrarsi un po’ di più sull’estetica.

Conclusioni
Creeper World 3 è un eccellente tower defense, pensato esclusivamente per un pubblico hardcore e molto tattico. Contenuti e longevità sono garantiti da una community attiva, che supporta il titolo con entusiasmo. Peccato soltanto per il comparto tecnico e in particolare per la grafica, che terrà molti giocatori lontano da questo ottimo prodotto.


+ Impegnativo e solido nel gameplay

+ Longevità stellare
– Comparto visivo sottotono

Metascore 73/100
Creeper World 3: Arc Eternal | Steam | 14.99€