I migliori smartphone: Samsung Galaxy S7 Edge

samsung-galaxy-s7
Prestazioni (AnTuTu): 129.008
Schermo: 10/10
Camera: 10/10
Batteria: 9/10
Audio: 5,5/10
Qualità/Prezzo: 7,5/10
Prezzo consigliato: 600€
Compra su Amazon
Compra su eBay

Samsung Galaxy S7 Edge è senza dubbio uno dei migliori smartphone prodotti dal colosso coreano. Raggiunge l’eccellenza nel design, nella qualità costruttiva, nel pannello, nella batteria e -per la prima volta- anche nell’esperienza utente, con una TouchWiz finalmente all’altezza, fluida e dotata di caratteristiche realmente utili.
Il nuovo processore Exynos è un mostro di potenza, gestisce la grafica a 1440p anche nei titoli più complessi senza sforzi e mantenendo temperature operative decisamente basse, che aiutano parecchio per quanto riguarda la durata della carica. I nostri test su AnTuTu hanno riportato circa 130.000 punti, ovvero quasi il doppio rispetto ai top di gamma dello scorso anno. L’incremento prestazionale, unito ai 4GB di LPDDR4, garantisce un ciclo vitale di tutto rispetto per questo dispositivo, il cui unico limite sarà la batteria la non sostituibile manualmente. Tuttavia, considerato l’amperaggio più che generoso e l’ottimizzazione sia del software che dell’hardware, passeranno almeno un paio di anni prima che un utente “normale” possa cominciare a non sentirsi soddisfatto della durata della carica, mentre i più hardcore potranno iniziare a esigere un po’ di più già dopo il primo anno, per il naturale decadimento della tecnologia al litio.
Eccellente il reparto fotocamera, con un’apertura f/1.7 che garantisce l’entrata di tantissima luce, per risultati eccellenti in condizioni di scarsa luminosità o al chiuso. I MP sono meno rispetto al modello dello scorso anno, ma è un sacrificio che facciamo più che volentieri considerata la migliore qualità degli scatti e dei video, aiutati a loro volta dall’ottimo stabilizzatore ottico dedicato.
Unica reale pecca di Samsung Galaxy S7 Edge è lo speaker del dispositivo, collocato nella parte inferiore su un’unica griglia, che in modalità panoramica finiremo spesso per coprire con la mano. Se desiderate giocare con questo modello il nostro consiglio spassionato è di utilizzare un paio di auricolari in ear o direttamente un amplificatore Bluetooth.
Per approfondimenti vi invitiamo a leggere la nostra recensione completa.

I migliori smartphone: iPhone 6s Plus

iphone 6s plus
Prestazioni (AnTuTu): 131.435
Schermo: 8/10
Camera: 9/10
Batteria: 8/10
Audio: 7/10
Qualità/Prezzo: 5/10
Prezzo consigliato: 600€
Compra su Amazon
Compra su eBay

Al di là delle mere specifiche tecniche, iPhone offre senza dubbio un’ottima piattaforma su cui giocare. Lo store digitale di Apple conta infatti su moltissimi titoli non presenti su Android e Windows, e la maggior parte dei prodotti vengono rilasciati prima su iOS e solo in un secondo momento sulle altre piattaforme.
Il modello Plus del 2015 vanta una batteria generosa, che vi farà arrivare senza troppi problemi a fine giornata. Purtroppo esistono tutti i soliti problemi hardware, ovvero una risoluzione dello schermo inferiore rispetto agli altri top di gamma (ovvero un Full HD 1080p distribuito su una diagonale da 5,5 pollici, per un PPI da 401) e una qualità del pannello che non può competere con i migliori esponenti del mercato Android. A ciò si aggiunge un comparto audio non esattamente esaltante e un rapporto body to screen tra i peggiori in assoluto, come da tradizione.
Se vi piace iOS o se siete utenti Apple può essere un acquisto sensato, ma il nostro consiglio è di ripiegare sul modello dello scorso anno, iPhone 6 Plus, dotato al momento di un miglio rapporto qualità prezzo, anche se le differenze in termini prestazionali sono piuttosto evidenti. Fate i conti con il vostro portafoglio.
Potete approfondire con la nostra recensione completa del modello base.

I migliori smartphone: iPhone 7 Plus

iphone-7-plus
Prestazioni (AnTuTu): 179.255
Schermo: 9/10
Camera: 9/10
Batteria: 8.0/10
Audio: 5/10
Qualità/Prezzo: 2/10
Prezzo consigliato: 939€
Compra su eBay

Nel 2016 Apple propone ancora una volta una declinazione “big” del suo nuovo smartphone. iPhone 7 Plus è un’evoluzione del modello dello scorso anno, con rifiniture importanti.
Si inizia con il display, fino al 30% più luminoso secondo i test di Display Mate, ma soprattutto bilanciato in maniera sopraffina. I colori sono stati calibrati splendidamente, saturati al punto giusto, non fanno rimpiangere più di tanto la tecnologia OLED. Ciò che fa storcere il naso è invece la risoluzione, ancora una Full HD che fa molto 2010. Rimane inoltre il problema di ottimizzazione delle cornici, con un rapporto più basso della concorrenza.
Il nuovo processore fa faville e annichilisce la concorrenza di Qualcomm e affini. Nessun gioco ha mostrato incertezze, le app più pesanti vengono gestite in scioltezza.
La novità più interessante di quest’anno è probabilmente la doppia ottica della fotocamera posteriore. E’ possibile sfruttare un grandangolo e far lavorare entrambi i sensori per migliorare i propri scatti. Purtroppo lo stabilizzatore ottico funziona solo sull’ottica principale, e mancano soluzioni intelligenti sulla registrazione delle informazioni luminose come quelle viste in alcune proposte di Huawei. Una soluzione riuscita, ma si poteva fare certamente di meglio.
Come ormai saprete si sfiora la follia con il jack per le cuffie, che Apple ha deciso di eliminare. Dovrete usare dunque un adattatore o acquistare le cuffie wireless dedicate (179 euro di appleosità). L’audio dello speaker – rigorosamente mono – non entusiasma, dunque dovrete attrezzarvi in altro modo.
Permane come al solito il pessimo rapporto qualità prezzo che caratterizza i dispositivi Apple. Del resto finché c’è gente disposta a pagare non avrebbe senso ridurre il prezzo.
Per tutti i dettagli potete fare un salto sulla nostra recensione completa.