Nel 2018 Panasonic ha proposto un soundbox molto interessante, collocato in una fascia di prezzo che lo renderà appetibile a moltissimi consumatori. Siamo infatti intorno ai 100 euro, con un dispositivo compatto e capace di migliorare sensibilmente l’audio della TV. Siamo lontani dalle possibilità delle fasce più alte, questo è un prodotto pensato soprattutto per chi vuole risparmiare.

Panasonic SC-HTB250 – Recensione

Panasonic SC-HTB250: Costruzione e porte

I soundbox sono dispositivi che stanno attenti alle dimensioni, cercano di essere poco ingombranti agevolando nella collocazione. HTB250 è realizzato in plastica nera, un pelo più alto di una soundbar classica ma decisamente più corto. Ha un subwoofer dedicato a cui si connette senza cavi (a parte l’alimentatore), ed entrambi stanno benissimo accanto a TV di qualsiasi dimensione.

La soundbar non ha un vero display, ma solo una serie di LED che indicano l’incremento o la riduzione del volume o la modifica degli input. E’ un sistema minimalista, una maniera per risparmiare il più possibile. A parte che dal telecomando è possibile utilizzare anche dei pulsanti posti sul lato sinistro del dispositivo.

Nonostante il prezzo ridotto, questa soundbar offre anche un’uscita HDMI oltre alla classica ottica. Fa ovviamente molto comodo, la sua presenza è stata una gradevole sorpresa.

Tipo: soundbox
Dimensioni: 45 x 13,5 x 9,5cm
Connessioni: 1 Ottico, 1 HDMI
Prezzo su Amazon
Prezzo su eBay

Panasonic SC-HTB250: Performance

Parlando di una soundbar di fascia bassa è ovvio non potersi aspettare troppo. Esistono giusto un paio di modalità tra cui scegliere, ovvero Cinema e Musica, ed è possibile modificare il volume dei bassi. A parte questo è tutto piuttosto basilare.

HTB250 riesce comunque a migliorare l’audio dello speaker integrato della TV. I dialoghi in particolare risultano più puliti, ricchi in termini di dettagli. Questo è molto evidente sia con le serie TV – in particolare sitcom o produzioni ricche di parlato – che con alcune tipologie di videogame. Ho provato questa soundbar con Detroit: Become Human, dove i dialoghi la fanno da padrone. La qualità è stata nettamente superiore rispetto a quella possibile con gli speaker ingrati della TV. I bassi sono sufficienti, il treble invece non mi ha convinto moltissimo. Il problema più evidente è dato dal volume. Aumentare troppo porta l’audio a una distorsione fastidiosa, in particolare con i toni alti. Ad ogni modo, se siete soliti guardare la TV a volumi normali e non pretendete di far tremare le finestre i risultati dovrebbero essere convincenti.

Panasonic SC-HTB250: Conclusioni

Inseriamo Panasonic HTB250 tra le migliori soundbar della fascia bassa grazie appunto al suo rapporto qualità prezzo. Pur trattandosi di una soundbar economica, riesce comunque a migliorare in maniera sensibile il sonoro della TV, in particolare per quanto riguarda parlato e bassi. State soltanto attenti a non aumentare troppo il volume, o rischierete di andare in distorsione con gli alti.