Data di Uscita 20 Aprile 2015 Lingua Italiano
Piattaforme PC, Mac, Linux, iOS, Android Versione recensita Android

Tetrobot and Co. è un puzzle game brillante, rilasciato per la prima volta su PC Windows nel corso del 2013, e arrivato da pochissimo anche su sistemi Android, per la gioia di tutti quei giocatori che amano le sfide impegnative. Non si parla di riflessi né di particolari abilità con i controlli, quanto piuttosto di una certa elasticità mentale, senza dubbio necessaria per riuscire a districarsi attraverso i livelli offerti da questo prodotto. Ma andiamo con ordine, e scopriamo esattamente di cosa stiamo parlando.

Tetrobot and Co.

Mettiamo da parte trama, narrativa e simili: in Tetrobot saremo ai comandi di un robottino (che esteticamente ricorda tra l’altro Wheatley di Portal 2) che dovrà superare dei livelli di crescente difficoltà, zeppi di enigmi che metteranno a dura prova la nostra materia grigia.
Ciascun livello sarà composto da un certo numero di schermate fisse, per muovere il personaggio sarà sufficiente toccare il punto in cui vorremo andare, e il prode robottino si muoverà in autonomia.

All’interno di ogni livello sarà possibile recuperare un massimo di tre oggetti chiave, spesso e volentieri parecchio difficili da ottenere. Gli enigmi riguarderanno nella maggior parte dei casi i classici cubi già visti in una miriade di altri giochi di diversa natura. Se questo genere di puzzle è facile da associare a The Legend of Zelda, probabilmente il titolo che più assomiglia a questo Tetrobot è l’ottimo Clarc, ex esclusiva Ouya approdata in seguito su tutti gli altri dispositivi mobile.
Così come in Clarc, anche in questo gioco potremo afferrare e spostare cubi di varia natura, cercando di giostrarci al meglio delle nostre possibilità per procedere di quadro in quadro.

Nonostante si inizi in maniera piuttosto blanda, una curva della difficoltà ben ottimizzata permetterà un po’ a tutti di godersi almeno una parte dei contenuti proposti. Sì, perché se arrivare alla fine del livello è nella maggior parte dei casi più che fattibile, riuscire a ottenere tutti e tre gli obbiettivi diventa in alcuni casi davvero impegnativo, anche per chi è abituato a questo genere di produzioni.
Proprio Portal o il più recente The Talos Principle possono essere dei punti di riferimento utili per dare un’idea dell’estro dei designer, che sono riusciti a fornire una sfida molto gratificante e quel pizzico di frustrazione che non fa mai male.

Fondamentalmente è come se Tetrobot offrisse un prodotto che sa avere appeal su diversi tipi di utenti, permettendo ai meno esperti di farsi giocare senza essere punitivo, ma nel contempo sa offrire ai più abili una sfida di alto livello.
Nel mio caso personale sono stato più volte fermo di fronte a determinate schermate cercando di far luce su puzzle a prima vista privi di soluzione, andando tra l’altro a coinvolgere altre persone per cercare un punto di vista differente. Esatto, Tetrobot può spingere alla collaborazione in locale, perché le meccaniche di base sono in fondo molto semplici. Prendi un cubo, lancialo e aspetta che cada, se lo lanci in quel modo si incolla a quell’altro e blablabla. Non c’è nulla di particolarmente innovativo, ma si tratta invece di idee molto valide negli enigmi per sé.

L’aspetto visivo e tecnico del prodotto fa quello che deve fare, senza stravolgere nessuno, ma garantendo la compatibilità con un gran numero di dispositivi. Sia su terminali di fascia media che bassa Tetrobot è sempre stato molto fluido, senza segnali di incertezza. Abbiamo finito il gioco su un Moto G 2013, spinto da SoC Snapdragon 400 e Adreno 305, quindi in linea di massima nessuno dovrebbe avere dei problemi. Unico consiglio che ci sentiamo di dare è di puntare a schermi da almeno 4,7 pollici, possono fare comodo negli spostamenti.

Conclusioni
Tetrobot and Co. è un puzzle game molto valido, decisamente migliore su mobile rispetto alla controparte PC, grazie in particolare a un sistema di gioco che ben si sposa con i comandi touch e al prezzo nettamente inferiore. Il gioco è impegnativo, saprà gratificare i veterani del genere, ma sa anche essere indulgente con chi non voglia completarlo al 100%. Richiede comunque un certo impegno, e con ogni probabilità potrà spingervi a cercare la collaborazione di amici e parenti nella risoluzione degli enigmi più impegnativi. Un acquisto che consigliamo a chiunque sia alla ricerca di un puzzle game longevo, gratificante e ben confezionato.
+ Enigmi impegnativi e ben disegnati
+ Accessibile
+ Leggero

Metascore ND
Tetrobot and Co. | iOS, Android | 2.99€