valkyria chronicles 4

Valkyria Chronicles 4 – Recensione | Un ritorno pieno di stile e sostanza

A dispetto di quello che si possa pensare, Valkyria Chronicles 4 è effettivamente il vero sequel del Valkyria Chronicles uscito nel 2008. Per i fan della serie non avrebbe potuto esserci una notizia migliore, del resto sia 2 che 3 che Revolution avevano in qualche modo deluso le aspettative. SEGA lo sa, e con questo quarto capitolo ha rimesso i puntini sulle i senza scendere a compromessi. Si è scelto, in poche parole, di fare un tuffo nel passato alla ricerca degli elementi che hanno reso speciale il primo capitolo. Il risultato ottenuto dimostra che a volte per fare due passi in avanti bisogna farne prima uno indietro. Addentriamoci nella nostra recensione.

Valkyria Chronicles 4 recensioneValkyria Chronicles 4 – Recensione

Data di uscita: 25/09/2018
Versione recensita: PS4
Disponibile su: PC, PS4, XBO, NSW
Lingua: Italiano
Prezzo di lancio: €59.99
Videogiochi in offerta su Amazon

La storia del gioco segue a ruota quella del predecessore e si colloca cronologicamente in parallelo. Ci troviamo ancora nel continente non poi così fittizio di Europa, in cui è in atto una sorta di Seconda Guerra Mondiale in versione anime. Da un lato la Federazione Atlantica, equivalenti degli Alleati, dall’altro l’Impero, improbabile miscuglio tra Germania nazista e Unione Sovietica. Noi comandiamo la Squadra E, a cui è stato affidato l’incarico apparentemente suicida di conquistare la capitale nemica e porre fine al conflitto.

Come potrete immaginare, la trama in sé non ha niente di innovativo o ispirato. Pur essendo di gran lunga più coerente di un Battlefield qualunque evitando di riscrivere la storia, la bontà del comparto narrativo risiede interamente nel cast. Innanzitutto il character design di Valkyria Chronicles 4 è eccellente, alla luce di una caratterizzazione efficace sia dal punto di vista estetico che di approfondimento psicologico.

Secondo, dialoghi e interazioni tra i vari personaggi sono credibili e appassionanti. Raramente si scade nel cliché o si sentono chiacchiere vuote. Il rapporto tra commilitoni è il vero protagonista di Valkyria Chronicles 4 e non ci si mette molto ad affezionarsi ai membri della squadra, persino quelli secondari. Questo perché, oltre alla storia principale esistono mini-storie extra che danno voce ai comprimari rendendoli empatici e interessanti.

Valkyria Chronicles 4 – Video Recensione

Avremmo comunque preferito un approccio più ordinato e meno frammentario alla campagna. Si procede cliccando su delle foto all’interno di un diario, ognuna contenente un pezzetto di storia raccontato in stile manga, con i personaggi inquadrati in primo piano all’interno di vignette separate. Finita una torneremo al diario e dovremo cliccare sulla seguente per riprodurla. Per quanto artistico possa essere, crediamo che si sarebbe potuto fare di meglio. Ad esempio usando normali cutscene animate senza interruzioni, apprezzabilissime le rare volte in cui si mostrano grazie alla direzione artistica superba, ed eliminando i tempi morti nella navigazione tra i menù.

Ma tant’è. Quantomeno la struttura a frammenti consente di prendersi una pausa tra un episodio e l’altro affrontando missioni secondarie e schermaglie, conflitti su scala più piccola conditi da gradevoli intermezzi narrativi. Per quanto riguarda quelli principali, invece, non si può certo dire che non siano impegnativi. Il sistema di combattimento è rimasto quasi invariato rispetto al primo Valkyria Chronicles ma sono comunque presenti delle chicche niente male.

Valkyria Chronicles 4 ibrida meccaniche da sparatutto in tempo reale e strategico a turni. Gli scontri vedono due fazioni confrontarsi all’interno di mappe dalle dimensioni medio-grandi. Nel proprio turno, il comandante dello schieramento ha a disposizione un numero limitato di comandi da impartire ai propri soldati. Per eseguirli in linea di massima basta selezionare l’unità desiderata e prenderne il controllo in terza persona. Bisogna tenere presente che, trattandosi di uno strategico, i nemici rimarranno immobili a meno che non ci si avvicini troppo. In quel caso inizieranno a far fuoco verso di noi.

Valkyria Chronicles 4 recensione

Tutti i personaggi di Valkyria Chronicles 4 sono caratterizzati in modo convincente

È bene notare anche come i movimenti e le azioni compiute dalle unità siano limitate. La distanza percorsa da un soldato viene decretata dalla barra dei punti azione situata al di sotto di quella della salute. Al suo esaurimento, il personaggio si inchioda sul posto. Chiaramente non tutte le classi di militari condividono le medesime statistiche, né le abilità. I ricognitori, ad esempio, possono percorrere centinaia di metri e scovare i nemici nascosti, gli assaltatori godono di minor mobilità compensando con una potenza di fuoco superiore, i granatieri (la nuova entry) sono lenti e goffi ma colpiscono da lontano grazie ai potenti mortai.

C’è un’ottima varietà nelle classi utilizzabili e altrettanta libertà nella scelta dei team da portare sul campo. A questo aggiungiamo che in Valkyria Chronicles 4 è possibile personalizzare gli equipaggiamenti di fanteria e mezzi pesanti, oltre che aumentarne il livello facendogli apprendere nuove abilità. Soldi e punti esperienza guadagnati dipendono ovviamente dal completamento delle missioni, anch’esse varie e profonde. Non proverete praticamente mai la sensazione di ripetitività, dal momento che gli obiettivi sono strutturati in modo tale da evolversi nel corso della stessa partita.

Facciamo un esempio. In una missione avremo il compito di conquistare la base nemica, protetta da fanteria semplice. Una volta catturata dovremo però vedercela con dei rinforzi sotto forma di carri armati, a causa dei quali saremo costretti a scappare in ritirata. A quel punto dovremo raggiungere una precisa destinazione sulla mappa per metterci in salvo. Nelle circa 40 ore necessarie a finire Valkyria Chronicles 4 difficilmente troverete noia e ripetizione. Anzi, il design intelligente delle missioni saprà tenervi incollati alla sedia dall’inizio alla fine e darvi filo da torcere grazie all’elevato livello di sfida.

Valkyria Chronicles 4 recensione

Valkyria Chronicles 4 vanta uno stile grafico particolare e molto piacevole

Unico appunto da fare in tal senso riguarda voti e ricompense ottenuti dopo le battaglie. Come in Devil May Cry, anche qui vengono usate le lettere dell’alfabeto per giudicare la prestazione del giocatore. Sfortunatamente il sistema tiene ancora in conto solo la velocità, cioè il numero di turni impiegati a terminare lo scontro, ragion per cui chi pianifica tattiche precise e compassate viene penalizzato. Si premia chi tende a correre verso l’obiettivo, non sempre possibile ma non per questo degno delle valutazioni più alte. Questo l’unico neo in un sistema di gioco altrimenti bilanciato alla perfezione.

Infine, parliamo di comparto tecnico. Il motore CANVAS si conferma eccellente dal punto di vista stilistico, offrendo un bellissimo look da olio su tela in movimento. Difficile da descrivere a parole, giudicate voi stessi dal video. È chiaro che come modelli 3D e dettagli delle ambientazioni siamo indietro almeno di una generazione, tuttavia di fronte a uno stile così ricercato e unico nel suo genere non ha molto senso appellarsi alle minuzie tecniche. Dove contestiamo è sul sonoro, decisamente poco elaborato e pieno di ripetizioni fastidiose, in breve non all’altezza del resto della produzione.

Consigliato


Pur non essendo perfetto, Valkyria Chronicles 4 è un esperimento riuscito in pieno. SEGA ha ritrovato il bandolo della matassa in una serie che arrancava da una decina d’anni, e l’ha fatto ascoltando il feedback degli utenti che chiedevano a gran voce un ritorno alle origini. La scelta si è rivelata quanto mai corretta e possiamo definire il titolo un degno successore di quello uscito nel 2008. Bello, profondo, longevo e impegnativo, Valkyria Chronicles 4 sale di diritto sul podio dei migliori strategici degli ultimi anni. Must buy per gli amanti del genere.

Pregi Difetti
  • 40 ore solo di campagna
  • Combat system intrigante e complesso
  • Narrativa di alto livello
  • Missioni molto variegate
  • Stile grafico ancora al top
  • Voti a fine missioni da rivedere
  • Sonoro debole
  • Avremmo fatto a meno di diario e vignette
Anteprima Prodotto Prezzo
Valkyria Chronicles 4 - Playstation 4 Valkyria Chronicles 4 - Playstation 4 59,99 EUR 18,17 EUR

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *