Il capo design di Alien: Isolation, Gary Napper, ha da poco rilasciato un’intervista ad Angry Joe, il noto youtuber a capo del The Angry Joe Show, e nuove informazioni sono emerse sull’attesa nuova produzione.

A quanto pare il titolo avrà degli elementi riconducibili al genere dei metroidvania, con ambienti ri-esplorabili e un minimo di tendenza al backtracking.
Parlando di longevità, Alien: Isolation dovrebbe durare circa 15 ore, ma nel gioco ci saranno moltissime cose da fare e da scoprire, e la narrativa rivestirà un ruolo predominante.
Un elemento piuttosto controverso è il livello di difficoltà del gioco. Secondo le parole di Napper sarà possibile affrontare lunghissime sessioni di gioco senza mai vedere l’alien: se il giocatore giocherà bene, senza produrre rumori o esplosioni, stando attendo a dove mette i piedi, il nemico non andrà certamente a investigare senza motivo.
E’ possibile dunque che, in ipotetiche speed run, il gioco possa venire completato in tempi relativamente brevi, incappando nell’alien giusto le volte necessarie al dispiegarsi della storia.

Il gioco uscirà il prossimo 7 ottobre su PC Windows, PS3, PS4, Xbox 360 e Xbox One.