Techland ha appena annunciato che il suo Dying Light verrà rinviato a febbraio 2015. Il tempo in più sarà necessario a garantire una libertà di movimento mai vista prima in un gioco open world, a detta delle dichiarazioni dello sviluppatore.

“Crediamo che la feature Natural Movement implementata nel nostro prodotto cambierà le aspettative dei giocatori nei confronti dell’intero genere, e non vogliamo sacrificare un elemento simile a causa di una release prematura. Questo modo di pensare incentrato sulla qualità sottolinea tutte le nostre scelte in fase di sviluppo, e ci auguriamo che anche voi condividiate l’idea che il gameplay deve sempre stare al primo posto”.

Uscita dunque fissata per febbraio 2015, con uscita ancora prevista su PC Windows, Play Station 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One.