Per la gioia di tutti gli appassionati di vecchia data, il direttore del progetto Final Fantasy XV, Hajime Tabata, ha rilasciato ai colleghi di Eurogamer una interessante intervista, dove si rassicurano i giocatori annunciando che il nuovo titolo sarà molto più casual che in passato.

“Voglio che Final Fantasy XV risulti un prodotto più casual. Ovviamente la profondità di gioco continuerà ad essere lì, ma voglio che i giocatori possano godere di questa profondità in maniera semplice e accessibile. –
Il sistema di combattimento si basa su un sistema di azione con un unico tasto, con l’intelligenza artificiale che di volta in volta ci porterà ad eseguire un’azione soddisfacente, in maniera tale da dare un senso di gratificazione immediato, raggiungibile tramite la pressione di un pulsante. –
Io stesso mi rendo conto di non stare ringiovanendo. Non voglio mettermi lì a schiacciare pulsanti come un forsennato. Voglio utilizzare l’intelligenza dell’hardware, e non desidero che eseguire attacchi o movimenti sia troppo complicato.”

Dall’intervista scopriamo inoltre che le sessioni di guida del gioco potranno essere delegate a un autopilota, che guiderà in nostra vece fino a raggiungere le diverse destinazioni.

Ricordiamo che Hajime Tabata ha preso in mano le redini del progetto Final Fantasy XV in seguito all’abbandono di Tetsuya Nomura, storico caratterista, designer e direttore della serie nel periodo post Sakaguchi.