Nintendo accetta di perdere denaro sul mobile per guadagnare popolarità