Charlie Scibetta, direttore per le comunicazioni di Nintendo Of America, è tornato a parlare sull’argomento dello sviluppo delle terze parti su Nintendo Wii U.

Scibetta dichiara che lo scopo di Nintendo e delle terze party è il medesimo, ovvero fare aumentare la base installata di Wii U. Scibetta è fiducioso di raggiungere l’obbiettivo grazie allo sviluppo di titoli first-party, come sta succedendo in questo periodo con Mario Kart 8 e con il futuro Super Smash Bros. Solo a quel punto, con una solida base installata, le terze party arriveranno con i loro giochi.

Anche le terze parti hanno detto la loro sullo sviluppo di Wii U.

Ubisoft ritiene che con le IP tanto amate, Nintendo stia facendo grossi passi in avanti in termini di vendite Hardware: un esempio lampante è il recente successo di Mario Kart 8.
Per quanto riguarda quest’anno, Ubisoft ha in cantiere Watch Dogs e Just Dance 2015, per gli altri giochi annunciati durante l’E3 è ancora presto per parlarne.

Anche Electronic Arts, tramite un suo portavoce, ha dichiarato che anche se è un bel po’ di tempo che non annunciano giochi per Wii U, questo non vuol dire che in futuro non supporteranno più la console di Nintendo.