Nel corso di una conferenza tenutasi a New York, il CEO di Oculus VR Brendan Iribe ha parlato delle ambizioni dell’azienda per il prossimo futuro. A quanto pare è nelle intenzioni della compagnia realizzare un MMO capace di supportare un miliardo di giocatori simultaneamente. L’acquisizione della compagnia da parte di Facebook potrebbe rendere la cosa fattibile, almeno sotto il profilo tecnico, grazie a infrastrutture, server e al know how maturato dal colosso di Zuckerberg.
Iribe ha continuato rassicurando i giocatori, specificando che Oculus è concentrata sul gaming, e che prendere una strada diversa porterebbe l’azienda a perdere credibilità agli occhi del pubblico.
In realtà proprio l’acquisizione da parte di Facebook ha già sollevato un polverone che non sarà facile da dimenticare, ma è giusto dare tempo al tempo e vedere come la periferica si comporterà al momento del lancio ufficiale.

Ricordiamo che Oculus Rift è attualmente acquistabile da chiunque attraverso il sito ufficiale, ma si trova ancora in fase di sviluppo e di testing.