La notizia non è da considerarsi un rumor, in quanto confermata dallo stesso Wall Street Journal. A quanto pare Microsoft sarebbe attualmente in trattativa per acquisire Mojang, sviluppatore indipendente guidato dal celebre Markus “Notch” Persson, nonché sviluppatore di quel fenomeno culturale chiamato Minecraft.

Secondo le informazioni diffuse dall’autorevole testata americana, l’offerta di Microsoft ammonterebbe a circa 2 miliardi di dollari, cifra altissima, ma comunque proporzionata considerata l’importanza commerciale di Minecraft.

Sia Microsoft che Mojang si sono rifiutate di rilasciare commenti, ma sembrerebbe che gli accordi siano in procinto di essere siglati.

Secondo altre informazioni pubblicate dall’autorevole testata finanziaria Bloomberg, Phil Spencer e Markus Persson si sarebbero incontrati più volte nell’ultimo periodo, lasciando intendere che qualcosa stesse bollendo in pentola.

Notizie bizzarre, considerate le dichiarazioni passate del fondatore di Mojang, da sempre contrario alle politiche delle multinazionali e in aperto contrasto con le grandi corporazioni. Che i soldi possano far cambiare idea?