Ve lo ricordate PlayStation All-Stars Battle Royale? Quel vecchio picchiaduro in stile Super Smash Bros, no?
Era un picchiaduro crossover con i personaggi del mondo PlayStation, sviluppato da Super Bot Entertainment con la collaborazione di Santa Monica Studio e pubblicato da Sony esclusivamente su PlayStation 3 e PS Vita, svelato il 26 aprile del 2012 durante uno show della televisione GTTV.

Comunque, secondo un rumor sarebbe in sviluppo un seguito, in collaborazione con Capcom. Il rumor sembra provenire da un dipendente di Capcom USA, che ha pubblicato informazioni riservate sul titolo. Della serie non mi frega di essere licenziato, con i conseguenti leak sulla celebre board anonima di 4Chan.

Secondo questi rumor Sony avrebbe intenzione di pubblicarlo al lancio di PlayStation 5 nel 2020 e nel 2021 su PC. In questo modo si andrebbero confermare le recenti dichiarazioni di Shawn Layden, secondo cui Sony pubblicherà i suoi giochi anche su PC. Speriamo non intenda farlo su Epic Games Store.

Il nuovo PlayStation All-Stars Battle Royale avrebbe una grafica in stile cartoon e avere un gameplay adatto sia ai casual gamer che agli hardcore. Il nuovo titolo dovrebbe anche avere un occhio di riguardo per la scena eSports.

Ecco il roster del gioco secondo i leak:

  • Nathan Drake
  • Kratos
  • Sackboy
  • Ratchet & Clank
  • Jak & Daxter
  • Spider-Man
  • Aloy (Horizon: Zero Dawn)
  • Helghast (Killzone)
  • Crash Bandicoot
  • Spyro
  • Tomb Raider (Tomb Raider Legend)
  • Jill Valentine
  • Sir Daniel Fortesque
  • Kat (Gravity Rush)
  • Dante
  • Parappa The Rapper
  • Ellie (The Last of Us)
  • Delsin Rowe (inFamous)
  • Cloud (Final Fantasy 7)
  • Solid Snake
  • Ryu (Street Fighter)
  • Chun-Li (Street Fighter)

Speriamo sia tutto vero, perché il roster di questo presunto sequel di PlayStation All-Stars Battle Royale sarebbe molto interessante. Si confermerebbe inoltre una finestra di lancio per PlayStation 5, console che sembra essere quel passo avanti che non è stato PlayStation 4.

Visto lo scarso successo del primo capitolo, non è assolutamente detto che le indiscrezioni si trasformino in realtà. Ubisoft ci insegna però che non serve un buon gioco per fare un buon seguito e, ricordiamo, durante l’E3 2013 Shūhei Yoshida aveva dichiarato di star valutando un sequel del videogame. Stando alle sue parole, l’intenzione era di dare al secondo capitolo maggiore connettività. Staremo a vedere.