Secondo le informazioni riportate dai colleghi di Polygon e di VG247, PlayStation Vita starebbe attraversando un buon momento negli Stati Uniti, dove la console risulta di difficile reperibilità sia nei negozi che negli store online. Interrogata sulla questione, Sony ha dichiarato che non si tratta di un rallentamento nella produzione, ma che in effetti la domanda è aumentata in maniera considerevole.

A stuzzicare l’interesse dei consumatori è stato il lancio della nuova versione Slim della console, che rinuncia all’eccellente schermo OLED in favore di un più canonico IPS, riducendo però spessore e peso della macchina.
Buono anche il riscontro nelle vendite del bundle con Borderlands 2, conversione assolutamente stroncata da parte della critica (frame rate imbarazzante rispetto alle altre versioni del gioco), ma che evidentemente ha portato molte persone ad acquistare PS Vita.

Vedremo se nei prossimi dati NPD risulterà qualche cambiamento interessante alle classifiche software e hardware.