Data di Uscita 24/07/2014 (Enchanted Edition)
Piattaforme PC Windows, Mac OS, Linux, PlayStation 3
Versione recensita PC Windows

I due capitoli della serie Trine non sono certo sconosciuti né poco noti, avendo goduto di un successo davvero notevole considerata la loro natura indipendente. Con vendite cumulative a superare i sei milioni di pezzi, gli sviluppatori hanno deciso di fare un graditissimo regalo agli appassionati, realizzando un remake del primo Trine utilizzando il motore grafico del secondo capitolo.
Si tratta di un modo per rilanciare un gioco ancora solidissimo tra gli appassionati di platform e puzzle game, e di una scusa che accogliamo con piacere per rigiocare uno dei migliori titoli indie della passata generazione. In fondo si tratta di un upgrade del tutto gratuito!

Trine Enchanted Edition – Tre eroi, una fiaba

Trine è un platform/puzzle in terza persona, caratterizzato da una grafica tridimensionale e da una struttura a scorrimento orizzontale, che si riflette in un level design 2D.
La trama che fa da sfondo all’avventura parla del Trine, una reliquia dai grandi poteri che farà “fondere” i tre protagonisti del gioco all’interno di un unico corpo.

Potrebbero piacerti



Potremo quindi controllare tre personaggi, ciascuno dotato di caratteristiche peculiari e abilità uniche. La ladra potrà attaccare gli avversari grazie al potente arco, e darà sfoggio della propria agilità utilizzando un rampino, che ci permetterà di appenderci alle superfici di legno; il mago non potrà attaccare in maniera diretta, ma potrà spostare gli oggetti dello scenario a proprio piacimento e creare dal nulla casse da usare contrappesi o pontili utili a superare fossati o zone pericolose; il cavaliere è invece un guerriero in tutto e per tutto, dotato di spada e di uno scudo, utile per sopravvivere contro gli attacchi nemici, o per superare tratti di livello che richiedono maggiore protezione.
Potremo passare da un personaggio all’altro in qualsiasi momento, attraverso la semplice pressione di un tasto. Ciascuno dei protagonisti è inoltre dotato di una propria barra degli HP, dunque morire con uno di essi non comporterà un immediato game over.

Il level design permette, nella maggior parte dei casi, di affrontare l’intera avventura con un po’ di elasticità, senza forzare ad usare un personaggio o un altro, salvo in poche situazioni.
Ad ogni modo, l’utilizzo intelligente dei tre protagonisti sarà necessario per scovare gli innumerevoli segreti del gioco, che si traducono in abilità addizionali e punti esperienza.
Esiste infatti un sistema di progressione che spinge verso il level up, e che ci permette di potenziare le nostre abilità per semplificarci la vita. Nulla di particolarmente originale o approfondito, ma considerato che stiamo parlando di un platform si tratta di un’aggiunta apprezzabile.

Ciascun livello ha una durata generosa, ed è dotato di numerosi checkpoint. Morire con tutti e tre i personaggi non rappresenta in nessun caso un problema insormontabile, dato che verremo spesso e volentieri ricollocati poco distante dal luogo della nostra disfatta.
Durante l’avventura incontreremo un numero davvero ridotto di avversari, consistente in larga prevalenza da scheletri dotati di un’intelligenza artificiale mediocre. La scarsa varietà nel bestiario è a nostro avviso il difetto più grande della produzione, e non rende giustizia a una qualità generale che si avvicina all’eccellenza.
Con qualche modello in più e un minimo di diversificazione si sarebbero certamente raggiunti risultati più interessanti. Peccato davvero.
Non aiutano in tal senso nemmeno gli scontri contro i boss, spesso semplici reskin o ricolorazioni di avversari incontrati in precedenza. La sensazione è insomma che non si sia voluto (o potuto) dedicare molte risorse al bestiario, nonostante un sistema di combattimeno che, per quanto piuttosto semplice, è comunque gradevole e privo di incertezze.

Al momento della sua release originaria, il primo Trine era un ottimo prodotto. Questa Enchanted Edition lo trasforma semplicemente in una meraviglia per gli occhi. Il motore grafico di Trine 2 è già ampiamente apprezzato da giocatori e sviluppatori, ma è la direzione artistica a conferire al gioco quel quid in più che lo porta a somigliare vergognosamente ad un quadro in movimento.
La scelta dei cromatismi e soprattutto gli effetti di illuminazione contribuiscono a creare un’atmosfera fiabesca, trascinante, sublime da guardare.
Il semplice assistere un nostro amico o guardare qualcuno giocare a Trine Enchanted Edition sarà molto più che piacevole, un’esperienza che qualsiasi appassionato d’arte non dovrebbe lasciarsi sfuggire. Perché è stupido nel 2014 continuare a chiedersi se i videogame possano essere considerati una forma d’arte, quando un piccolo team di sviluppatori indipendenti sa sbatterti davanti agli occhi un capolavoro del genere.
Provate a guardare uno screenshot, apprezzatene la bellezza. Poi moltiplicate l’effetto per dieci, perché tale è l’effetto che otterreste osservando questo titolo in movimento.
Trine Enchanted Edition raggiunge lo stesso livello artistico del secondo capitolo, e questo graditissimo update gratuito spingerà certamente molti giocatori a vivere le avventure dei nostri tre eroi una seconda volta.

A contribuire nell’immedesimazione e a spingere sul pedale del fascino è ovviamente anche la splendida colonna sonora, che riprende in pieno tutti i temi fiabeschi della nostra infanzia, cullandoci in melodie dolcissime che si sposano delicatamente con lo straordinario comparto visivo.
Perfino i doppiaggi sono di alta qualità, non seriosi né troppo professionali, ma piuttosto tendenti ad una esagerazione tipica appunto delle favole.

Conclusioni
Trine Enchanted Edition è un update irresistibile: è gratuito per chi fosse già in possesso del gioco, spinge a rivivere l’avventura grazie a una nuova veste grafica, invoglia i nuovi giocatori ad acquistare un prodotto che francamente non dovrebbe mancare nella collezione di nessun giocatore. Per il resto si tratta dello stesso gioco che abbiamo amato qualche anno fa, caratterizzato da un’eccellente varietà di situazioni, un sistema di gioco solidissimo e un level design molto riuscito. Peccato per la scarsa varietà nel bestiario, ma in fondo non si può avere tutto. Consigliato senza riserve agli appassionati di puzzle game e agli amanti dei platform che non disdegnino un uso creativo della fisica.
+ Update gratuito!
+ Il gioco è ancora splendido
+ Gameplay ancora solidissimo
+ Visivamente da mascella a terra
– Scarsa varietà nel bestiario

Metascore 80/100
Trine Enchanted Edition | Steam | 9.99€