By Published On: Giugno 15th, 2014Categories: News0,9 min read

Durante un’intervista rilasciata ai microfoni di AP, il presidente di Nintendo of America, Reggie Fils-Aime, ha dichiarato che l’azienda sta al momento tenendo d’occhio tutta la questione sulla realtà virtuale, che potrebbe essere un campo interessante verso cui espandersi.

A detta di Reggie, la tecnologia non è ancora pronta per poter essere immessa sul mercato con buoni risultati. Queste le sue parole:
Per noi è tutto un discorso legato al divertimento nel gameplay. E’ questo che vogliamo. Desideriamo delle esperienze che siano divertenti e accattivanti. In questo momento, secondo noi, la tecnologia [per la realtà virtuale] non è ancora pronta. Senza dubbio è comunque una cosa che stiamo osservando nel suo evolversi con attenzione. Valutiamo continuamente un numero molto ampio di tecnologie differenti. Se fosse qualcosa che effettivamente funziona e può garantire un’esperienza divertente, ovviamente la supporteremmo“.

Ricordiamo che Nintendo non ha avuto delle splendide esperienze con visori per la realtà virtuale, rilasciando nel lontano 1995 l’atroce Virtual Boy, senza dubbio uno dei più grandi flop dell’azienda.
Ma a quasi vent’anni di distanza immagiamo che le cose possano essere cambiate.

About the Author: Dario "Naares" Scarpello

Appassionato di tecnologia, videogame e cinema, Naares inizia a giocare su NES e 386, vivendo le vecchie console war tra Nintendo e SEGA, ma passando durante il periodo 32/64bit al multipiattaforma. Ama i giochi di ruolo giapponesi, i first person shooter, gli adventure e i simulatori di guida. Detesta tutto ciò che è sport e sostiene che l'uomo sia fatto per stare seduto. E' un noto e convintissimo troll.
Torna in cima