Sony e Naughty Dog nel panico, tra censure e insulti ai giocatori