Parlando ai microfoni di Eurogamer, il presidente di Sony Worldwide Studios, Shuhei Yoshida, si è dichiarato entusiasta delle vendite di PlayStation 4, che ha da poco superato il traguardo dei 10 milioni di unità vendute ai consumatori finali.

Tuttavia, Yoshida ha ammesso anche di sentirsi piuttosto preoccupato, perché non riesce a comprendere quali siano le ragioni che hanno spinto così tanti utenti ad acquistare l’ammiraglia Sony.
Secondo le ricerche effettuate dal colosso nipponico, sembra che molti degli acquirenti di PS4 non possedessero in precedenza una PlayStation 3, e che molti altri non possedessero una console durante la scorsa generazione.

Yoshida prosegue esprimendo la volontà di Sony di comprendere questi giocatori, che evidentemente non possono rientrare nella categoria dei core gamers, ma che tuttavia acquistano una console a prezzo pieno nonostante la forte concorrenza e la relativa penuria di killer application al momento disponibili.

L’intenzione della compagnia è, a detta di Yoshida, di capire allora cosa questi nuovi giocatori desiderino, in maniera tale da creare un futuro solido che possa attrarre ulteriori giocatori, in maniera tale da allargare quindi il proprio bacino di utenza anche oltre la classica fanbase hardcore.