Il servizio offerto da Steam si arricchisce oggi con In-Home Streaming, una nuova feature utilissima per chi volesse giocare ad un titolo della propria libreria stando comodamente seduto sul divano del salotto.
E’ necessario disporre di un modem e di due computer collegati alla rete Wi-Fi. Entrando nel proprio account Steam mentre si sta connessi sulla stessa rete, Steam sincronizzerà i due account, e renderà possibile giocare in remoto su dispositivi poco performanti, facendo gestire tutto il carico di lavoro al PC da gioco.

Mettiamo ad esempio che disponiate di un PC performante in camera vostra, mentre sotto il televisore del salotto teniate un mini PC. Entrando su Steam da entrambi i dispositivi, il PC da gioco farà effettivamente girare il gioco, effettuando uno stream in tempo reale direttamente al mini PC, e permettendovi dunque di giocare da un’altra stanza attraverso Wi-Fi.
Lo stesso esempio potrebbe essere valido anche per un notebook, magari da collegare alla TV di casa tramite cavo HDMI. A detta di Valve la latenza negli input sarà minima, e sarà dunque possibile giocare agevolmente ad una grandissima quantità di titoli.
Questa soluzione permetterebbe inoltre di eliminare la necessità di scaricare più volte lo stesso gioco su dispositivi diversi, in quanto sarebbe possibile giocare direttamente tramite Wi-Fi, a patto di aver installato il gioco in questione almeno su uno dei PC di casa. Il risparmio in termini di spazio di archiviazione sarebbe notevole.
Ovviamente il rendimento dello stream sarà strettamente correlato alla qualità della connessione, alla potenza del segnale Wi-Fi e alla dimensione del flusso dei dati.
Per ottenere ulteriori informazioni potete cliccare su questo link.