Soundcore è la divisione di Anker che si occupa di dispositivi sonori. Il nome non è ancora tra i più importanti del mercato, ma l’azienda ha ampiamente dimostrato la propria competenza in più campi della tecnologia. La Infini Mini è una soundbar compatta, che può essere utilizzata senza problemi in un salotto di medie dimensioni per migliorare l’audio della TV. Altra opzione interessante è l’utilizzo come periferica da PC, data la presenza di un ingresso RCA e le dimensioni decisamente compatte, che ne consentono un comodo posizionamento sotto il monitor.
Scopriamo nella nostra analisi una delle migliori soundbar di fascia entry level.

Anker Soundcore Infini Mini: Recensione

Anker Soundcore Infini Mini: Costruzione e porte

Trovandoci al di sotto dei cento euro dobbiamo accontentarci di un design minimale, ma non per questo sgradevole alla vista. La soundbar è di dimensioni contenute, dotata di una griglia metallica a protezione dei driver. Per il resto si è scelto di utilizzare plastiche di qualità moderata, optando per un lucido che attrae parecchia polvere. Su uno dei lati ci sono dei pulsanti fisici che permettono di accendere il dispositivo, gestire il volume e impostare l’uscita corretta.

Non ci sono porte HDMI, la connessione con la TV avverrà attraverso cavo ottico (ne viene fornito in confezione uno di buona qualità) o con il classico RCA. Personalmente considero l’uscita ottica più che adeguata, non ho avuto problemi di sorta. Se poi intendete utilizzare il dispositivo con un PC potrete collegarlo appunto col cavo RCA. E’ una soluzione da tenere in considerazione per chi voglia ridurre il numero dei cavi, dato che essendoci un unico speaker non dovrete effettuare nessun collegamento tra altoparlante destro e sinistro.

Come in tutte le migliori soundbar non manca l’onnipresente Bluetooth, che permette un collegamento rapidissimo con smartphone, tablet, notebook e TV che supportino tale standard. C’è infine un ingresso USB utilizzabile per eventuali aggiornamenti del firmware.

Tipo: soundbar
Dimensioni: 45 x 13,5 x 9,5cm
Connessioni: 1 Ottico, 1 RCA
Prezzo su Amazon
Prezzo su eBay

Anker Soundcore Infini Mini: Performance

Anker ha realizzato un dispositivo di fascia entry level che lascia soddisfatti se non si hanno esigenze particolari. La potenza di questa soundbar è ovviamente limitata, dunque se intendete utilizzarla per la TV vi raccomando di tenere in considerazione le dimensioni della vostra stanza. Per un salotto standard è adeguata, ma non aspettatevi di poterla spingere a volumi altissimi. Fa bene il suo dovere, nettamente meglio degli speaker della TV, ma il volume massimo deve comunque restare entro certi limiti. Niente poltrone che tremano insomma.

Come per tutte le periferiche sonore sconsiglio come sempre di impostare il volume al massimo. La qualità sonora diminuisce, si sente gracchiare, è evidente che il dispositivo si sforzi. Meglio impostarlo non oltre il 90% del potenziale, anche per garantirgli una vita più lunga. Non si tratta ovviamente di un difetto di questo modello, ma di un accorgimento valido per qualsiasi dispositivo sonoro, cuffie e auricolari inclusi.

Il range dinamico è buono considerata la fascia di prezzo, ma non è possibile intervenire manualmente sugli elementi dell’equalizzatore. Anker ci dà però la possibilità di utilizzare due preset impostati piuttosto bene, chiamati semplicemente Movie e Music. Nel primo caso si potenziano i bassi e i medi, in modo da migliorare sia gli effetti speciali che il parlato. Nell’altro si incrementano Medi e Alti, dunque alcuni generi di musica non si troveranno esattamente a proprio agio, dipende un po’ dai vostri gusti. Nonostante non sia previsto l’utilizzo di un sub dedicato come nelle migliori soundbar, ho trovato i bassi soddisfacenti. Gli alti invece non sono esattamente pulitissimi, ma considerato il prezzo ci si accontenta.

Non esiste l’opzione clear voice, ma il parlato mi ha comunque convinto, a patto che il mixaggio iniziale fosse di qualità. Non c’è nemmeno la modalità notte, dunque il range dinamico rimane costante.

Anker Soundcore Infini Mini: Conclusioni

La migliore soundbar in fascia entry level è una soluzione di Anker  ideale per chi abbia un budget limitato ma voglia comunque migliorare il sonoro del televisore. Può essere molto comoda anche per chi voglia una periferica da associare al PC.
Le prestazioni sono più o meno allineate a quanto ci aspettassimo, con dei bassi che però sorprendono in positivo a dispetto della mancanza del sub dedicato. Sub che, tra l’altro, non è neanche previsto. I medi e gli alti sono invece allineati a quanto proposto dalla concorrenza. Unico elemento che mi ha davvero fatto storcere il naso è l’impossibilità di modificare manualmente l’equalizzatore, ma per fortuna i due preset disponibili fanno un buon lavoro sia con i film che con la musica.
Tra le migliori soundbar in fascia entry level.