Sotto la soglia dei 400 euro troviamo l’elegante Canton DM 55. La marca tedesca ha saputo distinguersi negli anni grazie all’elevata qualità dei suoi prodotti. A dispetto degli anni che passano, DM 55 ha ancora tanto da offrire, sia in termini di linee che di semplice qualità del dispositivo.

Canton DM 55 – Recensione

Canton DM55: Costruzione e porte

Questa soundbase fa la sua figura grazie al bel rivestimento in vetro. Che la scegliate in nero o in bianco saprà aggiungere eleganza al vostro salotto. La qualità costruttiva è eccellente, il dispositivo appare solido. Oltre all’apparenza ci sono i freddi numeri: Canton DM 55 supporta TV fino a ben 40Kg.

C’è un display piuttosto semplice ma anche molto chiaro. Viene indicato il volume, la modalità e le diverse impostazioni man mano che le modifichiamo attraverso telecomando. Funziona tutto molto bene ed è esteticamente gradevole, con un azzurro bello alla vista.

L’unico reale difetto è l’assenza di ingresso HDMI. Ci sono comunque sia quello per cavo ottico che coassiale, e uno per chi volesse installare un subwoofer addizionale. In realtà i bassi vanno a meraviglia anche così, ma una porta in più non fa mai male.

Tipo: soundbase
Dimensioni: 30 x 55 x 7.4cm
Connessioni: 1 ottico, 1 coax, 1 analog, Bluetooth
Prezzo consigliato: 399€

Canton DM55: Performance

I due principali elementi di forza di questo modello sono bassi piuttosto profondi anche senza sub esterno e la chiarezza dei dialoghi. Questi ultimi possono essere modificati manualmente giocando sul treble direttamente dal telecomando. Continuano ad essere presenti gli sbalzi di volume su effetti speciali e sulle musiche, ma in questa fascia di prezzo non si può pretendere di meglio. Questo modello supporta inoltre sia la modalità Notte che tre diverse modalità in base alla tipologia di contenuto ascoltato.

Questo modello ci ha accompagnati durante lunghe sessioni di gioco con Destiny 2 e The Division 2, e non ha affatto deluso le aspettative. Si trova molto a proprio agio con gli effetti speciali, in particolare con i boati delle armi da fuoco. I fucili automatici e le granate prendono corpo, gli impatti a schermo vengono accompagnati adeguatamente dai potenti bassi e dalla cassa di risonanza di questo modello. Convincente, senza mezzi termini.

C’è il pieno supporto a Bluetooth 4.0, potrete ascoltare musica in streaming da smartphone e tablet. La qualità è molto buona, ma come al solito preferiamo l’utilizzo di un banalissimo Chromecast piuttosto che della tecnologia Bluetooth, se vi interessa in primis la fedeltà del suono.

L’effetto surround è accettabile per i film, ma non straordinario. Sconsiglio invece il suo utilizzo durante l’ascolto di musica.

Canton DM55: Conclusioni

A dispetto degli anni che passano, se volete restare intorno ai 350 euro, Canton DM 50 resta una delle migliori soundbar sul mercato. E’ elegante, ha un suono molto pulito, sta attentissima ai dialoghi e ha bassi soddisfacenti. Non perdetevela.

Potrebbe interessarti:
Migliore soundbar – Guida all’acquisto aggiornata