Etichettare questo videogioco come puzzle game indie, non è a mio avviso sufficente. Nonostante la semplicità dell’interfaccia, click destro per entrare in modalità interazione per posizionare, spostare,ruotare oggetti, offre molto di più.
A patto che siate disposti a farvi catturare dall’atmosfera, a prestare attenzione ai dettagli, alle piccole conseguenze che ogni azione comporta.

Fract OSC – L’energia del Suono

Dopo una breve ma evocativa intro, ci troveremo in un ambiente che consentirà di accedere all’area di gioco, tramite un ascensore, oppure, salendo una rampa, ad una camera con decine di pannelli fluttuanti con impresso un lucchetto chiuso. Già qui si ha un assaggio del particolare design grafico di Fract OSC: scelta cromatica, giochi di luci ed ombre, suoni. La commistione tra ambienti e suoni è molto suggestiva oltre che studiata e realizzata in modo impeccabile durante tutto il gioco. Dopo qualche manciata di secondi insomma, la senzazione di essere stati catturati in un altro mondo si fa palpabile.

Non potendo inizialmente interagire con alcun pannello, si entra quindi nell’ascensore. Ci troveremo su di una pedana che è il crocevia principale per le altre tre aree, tutte in una unica gigantesca mappa tridimensionale. Su questa pedana, si otterrà una panoramica di tutte le zone della mappa a cui potremo progressivamente accedere, rappresentate da dei cerchi di varia dimensione e da tre colori.

Ognuna delle tre aree ha differenti tipi di puzzle la cui complessità aumenta progressivamente. Tra questi, alcuni sono di facile intuizione mentre per altri capire cosa fare richiede più tempo e sopratutto attenzione ai dettagli. Per rendere l’idea con qualche esempio: nell’area verde troveremo dei grandi pannelli sui quali ci saranno dei riquadri girevoli rappresentanti tubi a croce, curvi e retti, altri avranno degli indicatori. Attivato il pannello dovremo far arrivare l’energia dall’altro capo, regolando nel contempo la potenza del flusso, che dovremo cercare di stabilizzare con l’ausilio di valvole a lancetta. Risolvere questo puzzle attiverà il successivo. In questo caso dovremo utilizzare un quadro di comando su cui inserire delle sequenze sonore che attiveranno delle saracinesce, a gruppi di tre o quattro. Queste inizieranno ad aprirsi e chiudersi con ritmi e tempi di apertura/chiusura differenti a seconda della sequenza inserita. Lo scopo è trovare un “ritmo” che le faccia aprire tutte il tempo sufficente per passare oltre.
Risolti i vari puzzle in ciascuna area arriveremo a quello finale.
Senza svelare troppo a riguardo, basti sapere che qui il suono, o meglio la gestione del rumore per ottenere il suono, sarà fondamentale. Se ritenete di avete buon orecchio o dimestichezza con l’equalizzazione sonora, troverete pane per i vostri denti.
Oltre a i puzzle per progredire nel gioco, sparsi per la mappa ce ne sono alcuni la cui funzione non è palese.

Dopo aver risolto qualche puzzle potremo tornare alla partenza, per la sorpresa. Scopriremo infatti che in alcuni pannelli nella camera iniziale, salendo la rampa, l’icona del lucchetto sarà diventata giallo brillante, il lucchetto aperto. Cliccandoci si trasformerà in una parte di una consolle! Ogni obbiettivo raggiunto durante il gioco sbloccherà altri componenti dalle molteplici funzioni. A volte saranno semplici interruttori altre potenziometri e regolatori vari, fino a veri quadri di equalizzazione del flusso sonoro. Sarà quindi possibile creare, caricare, modificare, salvare file musicali nel proprio studio di registrazione!

Conclusioni
Puzzle musicali, pedane semoventi, laghi e colonne di plasma dai colori vivaci, giganteschi macchinari dai quali partono ed arrivano cavi e tubi, animazioni e suoni d’ambiente che si attivano al nostro passaggio. In Fract OSC tutto contribuisce a creare atmosfera. La qualita del design e del sonoro enfatizzano quella che è, a mio avviso, una splendida ed appagante esperienza videoludica come non ne vedevo da anni. Nonostante la possibilità di quantificare tutto quello che si potrà fare sin dall’inizio, soltanto la vostra abilità, il vostro spirito di osservazione, la vostra perseveranza saranno determinanti per stabilire la longevità di questo gioco. Il premio finale, ottenere un completo programma per la creazione o modifica di musica campionata, aggiunge ulteriore valore al tutto. Fract Osc non è soltanto un titolo per palati fini, è un gioco per chiunque sia in cerca di originalità, sfida e appagamento, vale molto più del suo prezzo.

+ Direzione artistica originale e ispirata
+ Qualità e utilizzo del suono eccellente
+ Atmosfera e senso di appagamento

valutazione

Metascore 77/100
Fract OSC | Steam | 14.99€