L’Ombra della Guerra: Warner raggiunge nuovi livelli di spregevolezza