Gli appassionati di cucina sapranno piuttosto bene che non tutte le ciambelle riescono col buco, e gli amanti di videogames sapranno allo stesso modo che possedere un buon franchise non significa automaticamente creare giochi di qualità. Ubisoft ha da poco sorpreso in molti con il suo Trials Fusion, titolo arcade molto piacevole che ha saputo ottenere i favori della stampa. Ovvio dunque che con questo Trials Frontier ci si aspettasse un lavoro di buona qualità, anche se magari non ai livelli del fratello maggiore. Così non è stato, quindi potete leggere il voto e cambiare pagina, o restare qui e scoprire con noi cosa è andato storto.

Trials Frontier – Vuoi fare una gara? Si? Perché? Sicuro?

Cercando di analizzare la situazione con il massimo raziocinio, il comparto ludico di questo Trials Frontier non ha nulla che non vada. La grafica di gioco è ottima, fluida, i comandi sono molto reattivi, più o meno identici a quanto visto nell’ultima edizione console del franchise. Il modello di guida è un arcade, certo, ma bilanciare la nostra moto a mezz’aria e impattare col terreno con la migliore angolazione possibile sa essere gratificante. Dunque buona grafica, buoni controlli, guida divertente. Che altro si cerca in un gioco? Fondamentalmente il contorno.
Trials Frontier sbaglia in tutto ciò che c’è prima della partita, sommergendo il giocatore di una quantità abominevole di menu, conferme, ulteriori conferme, scenette animate, dialoghi insulsi, abbozzi di una trama che non ha motivo di esistere, tutorial che sembrano prenderci per imbecilli e via dicendo.
Detto in maniera molto semplice e diretta, i menu che portano ad una gara durano più della gara stessa. Il che è stancante, e del tutto imperdonabile in qualsiasi produzione, specie se pensiamo ad un titolo sviluppato per sistemi mobile. Non troviamo una motivazione logica per questa scelta da parte dei designer, né troviamo una motivazione logica per cui i circuiti debbano durare tra i 15 e i 30 secondi. A dirla tutta non troviamo una motivazione logica per un sacco di cose.

Ciascuna gara sarà introdotta da una pseudo-quest che andrà a giustificare le nostre scorrerie. Obbiettivo di ciascuna quest sarà – spesso e volentieri – andare a recuperare un oggetto da qualche parte. A rigor di logica ciò dovrebbe significare fai A, ottieni B. Nel caso di Trials Frontier questo si traduce in fai A, e avrai una possibilità di ottenere B. Questo perché in seguito a ciascuna quest non verremo ricompensati direttamente con un oggetto, ma con buona pace di Mike Bongiorno verremo deliziati con una sorta di ruota della fortuna, che sarà nostro compito girare, e da cui potremo ottenere un item (tra più possibilità, naturalmente) o una ricompensa in gemme, la valuta di scambio del gioco. Come potete ben capire il tutto scade nel probabilismo e nel farming.
Se questa fosse la reale situazione potremmo in effetti metterci il cuore in pace, valutando il titolo come un prodotto pensato a chi ama il grinding (e le ore passate tra i menu?). Ovviamente a tutto ciò si aggiungono le famigerate micro transazioni, implementate nella produzione in maniera poco felice.
Intendiamoci, se avete intenzione di giocare a piccole dosi, con partite più o meno brevi, allora forse non avrete bisogno di ricorrere ad alcun acquisto in app. Ma se la vostra intenzione è passare più tempo con questo prodotto, allora dovrete mettere mano più volte al vostro portafogli virtuale, acquistando per prima cosa dei serbatoi per la benzina più capienti, che possano garantirvi una durate delle partite meno limitante. Poi ci sarà da riempire la tanica, ma questo è un altro discorso.

Commento
Trials Frontier è un pessimo prodotto dotato di un’ottima giocabilità. Le sezioni di gioco vero e proprio sono piacevoli, la grafica è ottima. Tutto il resto è da dimenticare, a partire dagli estenuanti menu, che non si sa bene perché siano lì, a continuare con una trama che non ha motivo di esistere, e finendo in bellezza con le sempre presenti micro transazioni. Un’occasione sprecata.

+ Ottima grafica
+ Controlli buoni
– Quantità di menu e di scenette spropositata
– Gare estremamente brevi
– Tendenza al grinding
– Micro transazioni fastidiose

valutazione
Metascore 65/100
Trials Frontier | Google Play | F2P
Trials Frontier | App Store | F2P