By Published On: Luglio 29th, 2015Categories: News0,7 min read

Horizon Zero Dawn è stata senza dubbio una delle sorprese più piacevoli nel corso dell’ultimo E3, un’esclusiva per PlayStation 4 sviluppata dai talentuosi ragazzi di Guerrilla Games. Il direttore del progetto, Mathijs de Jonge, ha svelato ai microfoni di Official PlayStation Magazine che sviluppare un personaggio come la protagonista Aloy è stato uno dei punti cardine della produzione, e in effetti il feedback ottenuto da parte dei giocatori è stato ottimo.
Per dar vita a tale personaggio il team ha deciso di partire dal cinema e dalla televisione, e in particolare da Sarah Connor di Terminator, da Ripley di Alien e da Ygritte di Game of Thrones (Cronache del Ghiaccio e del Fuoco per i lettori). L’idea di base era proprio quella di creare una protagonista femminile forte nel carattere e determinata, qualcuno che potesse in effetti sopravvivere in uno scenario post-apocalittico come quello ritratto nel gioco.

About the Author: Dario Naares Scarpello

Appassionato di tecnologia, videogame e cinema, Naares inizia a giocare su NES e 386, vivendo le vecchie console war tra Nintendo e SEGA, ma passando durante il periodo 32/64bit al multipiattaforma. Ama i giochi di ruolo giapponesi, i first person shooter, gli adventure e i simulatori di guida. Detesta tutto ciò che è sport e sostiene che l'uomo sia fatto per stare seduto. E' un noto e convintissimo troll.
Torna in cima