La rivista giapponese Famitsu ha pubblicato un articolo con nuove informazioni su Final Fantasy Explorers, esclusiva per Nintendo 3DS.

Il gioco avrà all’incirca venti Jobs (classi) giocabili, da quelli già annunciati la scorsa settimana, come il Knight, Monk, White Mage e Black Mage, a quelli appena confermati, Time Mage, Red Mage, Paladin, Ninja, Thief, Dragon Knight e Bard. Il giocatore può assegnare un massimo di otto abilità per ciascun pulsante durante i combattimenti. Il gioco, a detta di Famitsu, potrebbe sembrare una sorta di Monster Hunter, ma tuttavia sarà una versione “lite” di Final Fantasy XIV e Final Fantasy XI. Un ruolo importante sarà il posizionamente dei personaggi durante il combattimento, mentre il sistema di cambiamento di abilità è ancora in via di implementazione. Il costo delle abilità sarà fortemente legato al job che si avrà in quel momento, per esempio le magie nere avranno un costo dimezzato se si è Black Mage mentre le si usa.

Final Fantasy Explorers sarà ambientato su un’isola con svariate ambientazioni e i giocatori saranno in grado di raggiungerle tutte a piedi. Sarà implentato anche un sistema di addestramento per i mostri incontrati e sarà possibile inserirli all’interno del nostro party, formato da un massimo di 4 partecipanti. Per esempio si potrà formare un party formato da due umani e da 2 mostri allenati.
Il gioco avrà una longevità enorme, si parla di 100-200 ore di gioco. Inoltre lo scopo degli sviluppatori è quello di fare questo gioco action-RPG, un vero e proprio spin-off della serie principale.
Il gioco sarà giocabile in co-op per 4 giocatori sia via Internet sia via locale tramite Wi-fi.

Attualmente non c’è ancora una data di uscita, restate con noi per avere maggiori informazioni in futuro.