Capcom ha rilasciato i dati di vendita ufficiali del nuovo Street Fighter V (qui la nostra recensione completa), e sono decisamente inferiori rispetto alle previsioni del publisher, con un -25% che include tra l’altro anche le copie digitali, un dato che tendenzialmente non viene mai tenuto in considerazione durante i resoconti con gli investitori.
Si tratta senza dubbio di una vittoria per tutti quei giocatori stanchi di ritrovarsi per le mani prodotti che vengono lanciati monchi o privi di contenuti basilari per un’esperienza completa già al lancio. In fondo ci si richiede di pagare il prezzo pieno, acquistare sulla fiducia, prenotare e sperare che i publisher facciano la parte dei bravi ragazzi spesso non è la cosa più sensata da fare.

Potete ascoltare in dettaglio le mie personali riflessioni e l’analisi della situazione Street Fighter V, con un confronto con due titoli che hanno subìto una sorte in qualche modo paragonabile, seppur in maniera differente, ovvero Destiny e The Division.
Se desiderate darci una mano e sostenere il nostro lavoro per noi ha grande importanza la sottoscrizione al canale YouTube, necessitiamo minion!