[Recensione] The Bug Butcher – Elogio della semplicità