By Published On: Agosto 13th, 2014Categories: News, Xbox 360, Xbox One1,1 min read

E’ stato direttamente Phil Spencer a chiarire l’arcano, rivelando poche ore fa ai colleghi di Eurogamer che l’esclusività di Rise of the Tomb Raider su Xbox One sarà solo temporanea.

La notizia va certamente a smorzare i toni per quella che era stata una doccia fredda per tutti gli appassionati di Lara Croft che avevano deciso di affidarsi a PlayStation 4 per questa generazione.
Al momento sappiamo dunque che il gioco arriverà sia su Xbox One che su Xbox 360, e che dopo un certo periodo di tempo (non è dato sapere quanto) Rise of the Tomb Raider verrà portato anche su altre piattaforme.

E’ ragionevole presumere che si tratti nello specifico di PlayStation 4 e PC Windows, anche se per avere delle conferme ufficiali ci sarà forse da attendere ancora un po’.

In seguito all’annuncio di esclusività avvenuto durante il keynote Microsoft, gli utenti della rete erano insorti lanciandosi in petizioni e offese particolarmente pesanti nei confronti di Square Enix – publisher del gioco – mostrando una fortissima insoddisfazione e raccogliendo in pochissime ore ben 100.000 firme per richiedere di annullare il contratto di esclusività.

Attendiamo adesso delle delucidazioni in merito alle piattaforme che ospiteranno la nuova avventura di Lara Croft.
Vi ricordiamo che il gioco è attualmente previsto per una release su Xbox One nel corso delle vacanze natalizie 2015.

About the Author: Dario "Naares" Scarpello

Appassionato di tecnologia, videogame e cinema, Naares inizia a giocare su NES e 386, vivendo le vecchie console war tra Nintendo e SEGA, ma passando durante il periodo 32/64bit al multipiattaforma. Ama i giochi di ruolo giapponesi, i first person shooter, gli adventure e i simulatori di guida. Detesta tutto ciò che è sport e sostiene che l'uomo sia fatto per stare seduto. E' un noto e convintissimo troll.
Torna in cima