Si prospettano tempi duri per i giocatori, diciamo cosi, più impazienti di Rocket League. La scure, in particolare, sembra essere pronta a calare su coloro i quali hanno l’abitudine di lasciare le partite a metà, andando a danneggiare i propri compagni di squadra.
A questo proposito, il presidente Psyonix, Jeremy Dunham, ha confermato che gli svilupatori stanno elaborando sistemi che vadano a gestire il problema; il fulcro del provvedimento, di cui per ora non si conoscono i dettagli, riguarderebbero l’introduzione di sanzioni più pesanti, e la possibilità di segnalare i giocatori disonesti.

Ricordiamo che, al momento, i giocatori che lasciano a metà le partite classificate sono soggetti a uno stop di 15 minuti.

Fonte: Teamvvv.com