In questo momento, Sony e la sua prossima console in uscita PS5 si trovano al centro di numerose polemiche. Il colosso nipponico, infatti, sembra non avere le idee molto chiare sulla nuova piattaforma. Dopo gli annunci di Microsoft su Xbox Series X, ci si aspettava una forte, rapida risposta di Sony con PlayStation 5. E quale occasione se non il CES di Las Vegas? Beh, ci abbiamo sperato tutti, ma alla conferenza Sony ci siamo dovuti accontentare del “nuovo” logo ufficiale. Un logo molto originale e inaspettato che ha reso felici tutti i fan della console (ironia). Successivamente ci hanno raccontato la solita pappardella sul fatto che la console è in progettazione e che tutto prosegue bene. Una mossa molto strana, è vero, che sa proprio di contentino per i fan.

Come prevedibile, dopo la delusione del CES in tantissimi avrebbero voluto una presentazione in pompa magna all’E3 2020. Come alcuni avevano predetto però, Sony non sarà presente nemmeno quest’anno. Bisogna ricordare infatti che già nel 2019 il colosso giapponese aveva deciso di snobbare la fiera di Los Angeles, oggi molto meno importante di quanto non fosse un tempo, purtroppo.

Le loro motivazioni sono state riportate su GameIndustry.biz e recitano più o meno così:
“Sony non sarà presente all’E3 2020 perché crediamo che questa fiera non sia la giusta occasione di mostrare al mondo cosa abbiamo in serbo per i nostri fan.”
Continuano poi dicendo che sono contenti di come stanno andando le cose e che ce ne saranno delle belle su PS4 e PS5. Le solite paraculate da PR insomma, che non spiegano il reale motivo dell’assenza, ma si limitano a fare un bel sorriso.

Xbox Series X

Xbox Series X promette di essere per PS5 un avversario molto più temibile di quanto sia stata Xbox One per PS4.

C’è anche da dire che l’E3 di Los Angeles sta ormai perdendo il suo valore, rinunciando anno dopo anno a protagonisti importanti, e sentendo la concorrenza delle altre fiere in tutto il mondo. Ci sono inoltre problemi di gestione e leggerezze che non possono passare inosservate. Ricordiamo ad esempio quando i dati personali di alcuni giornalisti finirono in rete per un errore dello staff della fiera. Nonostante ciò l’E3 rimane l’evento videoludico più seguito dell’anno. Se vuoi mostrare al mondo la tua console, non c’è occasione migliore. Quali sono dunque le alternative per PS5?

Sony potrebbe presentare la sua nuova console durante il cosiddetto Experience Playstation. Questo evento ha luogo nel Sony Square di New York e durerà per circa un mese, fino al 16 febbraio. In effetti, PS4 venne presentata a Febbraio 2013 durante il PlayStation meeting a Manhattan, mentre nel 2016 venne mostrata PS4 Pro nell’ormai chiuso PlayStation Theater, sempre situato a New York. Alcuni sospettano che il reveal di PS5 avverrà proprio nel corso dell’evento. Secondo le informazioni ufficiali questo dovrebbe vertere intorno a PSVR e ai videogame, non si parla di nuovo hardware. Ma anche in questo caso potrebbe trattarsi di informazioni diffuse per sviare e contare alla fine su un effetto sorpresa.

Noi possiamo darvi solo un consiglio: non fidatevi di quello che leggete in rete. La gente si aspettava il reveal anche al CES, ma non è stato così. Quando si parla di rumor e speculazioni, ricordatevi sempre che tutto ciò che leggete deve essere preso con le pinze. Un pincopallino qualunque non può conoscere la situazione di Sony, a meno che non ci lavori dentro.
Siamo comunque certi che Microsoft e Nintendo vorranno comunque approfittare della mancanza del competitor all’E3 2020.

Voi invece cosa ne pensate? Credete che Sony faccia bene a saltare nuovamente l’E3? Fatecelo sapere nei commenti!