Bisogna ammetterlo: il 2015 non è stato proprio un anno sfavillante per il mondo dei videogiochi, tra mancanza di idee originali da parte dei grandi publisher e fiumi di remake/remaster a cadenza quasi settimanale.
In questa scarsità di sostanza, però, alcuni titoli sono riusciti a brillare come perle in un abisso oscuro grazie alla capacità di catturare totalmente il cuore dei gamer e rimanere impressi nella nostra memoria per gli anni a venire.
Non amiamo molto categorizzare i giochi in modo assoluto, ovvero con semplici numeri, poiché crediamo che ciò non renda giustizia al valore individuale di ognuno di essi, tuttavia un podio e una top ten per editor ci sono sembrati il modo migliore per premiare le pur poche eccellenze dell’ultimo anno videoludico senza scontentare nessuno.

#1 The Witcher 3

The-Witcher-3-Wild-Hunt
Il gradino più alto del podio, il trofeo GOTY redazionale del 2015, va a The Witcher 3.
Che l’action RPG di CD Projekt Red non sia esente da difetti è indubbio ma l’incredibile cura con cui lo studio polacco ha confezionato il terzo e ultimo capitolo delle avventure di Geralt ci ha lasciati a bocca aperta dal primo all’ultimo secondo di gioco, complice una narrativa superba e un mondo di gioco estremamente vasto quanto dettagliato.
Siamo di fronte alla perfetta fusione tra quantità e qualità, una tra le migliori traslazioni visive di un’opera cartacea che riesce a valorizzare la saga spingendo persino i meno avvezzi alla lettura a divorare i romanzi dell’autore, Andrzej Sapkowski.
The Witcher 3 – Recensione

#2 Undertale

In seconda posizione troviamo invece Undertale, capolavoro dello sviluppatore indipendente Toby Fox, vera rivelazione dell’anno.
Undertale racchiude in sé quasi tutti gli elementi che rendono speciali i videogiochi: narrativa plasmabile a seconda delle scelte effettuate, sceneggiatura appassionante, gameplay semplice ma talora impegnativo, personaggi memorabili e un’atmosfera ricca di carattere.
A dispetto delle apparenze, si tratta di un titolo maturo e profondissimo in cui ogni singola azione comporta una conseguenza e dove riflettere attentamente prima di agire è senz’altro obbligatorio; un gioco che chiunque può apprezzare a prescindere dall’età e dal sesso, in particolare chi ha nostalgia delle vecchie glorie dal grande cuore come Earthbound.
Undertale – Recensione

#3 Life is Strange

life is strange
Al gradino più basso del podio presenzia infine Life is Strange, avventura grafica atipica prodotta dal team francese Dontnod.
La gimmick del riavvolgimento temporale è qui parte integrante della struttura di gioco e si fonde con estrema naturalezza al susseguirsi degli eventi di una storia basata sulla purezza dei sentimenti umani, nel bene e nel male.
Sebbene il finale ci abbia un tantino deluso, nel complesso il lavoro svolto dagli sviluppatori è davvero sorprendente e supera in molteplici punti maestri del calibro di David Cage o i Telltale, giocando con l’utente e la sua capacità di cogliere le giuste sfumature in un mondo vivo come pochi altri in cui non esistono decisioni corrette al 100%.

Finite le premiazioni principali, vi proponiamo adesso la top 10 giochi del 2015 per editor. Alcuni di noi preferiscono i tripla A, altri si buttano a capofitto sui prodotti indipendenti. Ce n’è per tutti i gusti!

Anges

1 – Batman Arkham Knight
2 – Xenoblade Chronicles X
3 – Fallout 4
4 – Halo 5
5 – Rise Of Tomb Raider
6 – Mario & Luigi Paper Jam Bros
7 – Yoshi’s Woolly World
8 – Captain Toad Treasure Tracker
9 – Dying Light
10 – Lego Jurassic World

Mastelli

1 – Tales from the Borderlands
2 – Life is Strange
3 – The Witcher 3
4 – Undertale
5 – Metal Gear Solid V
6 – Her Story
7 – Bloodborne
8 – Pillars of Eternity
9 – Rocket League
10 – DiRT Rally

Naares

1. Ori and the Blind Forest
2. The Witcher 3
3. Xenoblade Chronicles X
4. Undertale
5. The Talos Principle
6. Tales from the Borderlands
7. Life is Strange
8. Rise of the Tomb Raider
9. Fast Racing Neo
10. Framed

Zeusexy

1 – The Witcher 3
2 – Undertale
3 – Splatoon
4 – Life is strange
5 – Rocket league
6 – Ori and the blind forest
7 – Crypt of the necrodancer
8 – Starcraft II legacy of the void
9 – Tales from the borderlands
10 – Apotheon