Il boss della divisione Xbox di Microsoft, Phil Spencer, ha da poco rilasciato un’interessante intervista ai microfoni di Eurogamer, parlando del nuovo Tomb Raider e dell’esclusività dello stesso.

Secondo le sue parole, Rise of the Tomb Raider potrà essere la risposta di Microsoft al franchise di Uncharted, IP che lo stesso Spencer ammette di amare profondamente.

Queste le sue parole:
“Sono un grande fan di Uncharted e mi piacerebbe se avessimo un franchise adventure di simile caratura. Abbiamo iniziato a lavorarci e abbiamo cercato di valutare il nostro lavoro con occhi oggettivi, e al momento in effetti non abbiamo un titolo adventure che raggiunga una qualità simile. Tomb Raider è per noi un’opportunità.

Al momento sappiamo soltanto che Rise of the Tomb Raider sarà per Microsoft un’esclusiva temporanea, ma non è chiaro quanto a lungo si dovrà attendere prima di vedere la nuova avventura di Lara Croft su altre piattaforme.