Data di Uscita 23/04/2014 (iOS)
Piattaforme iOS, Android
Versione recensita Android

Mettiamo da parte tutti i pregiudizi e i luoghi comuni che ruotano attorno al mercato mobile, armiamoci di apertura mentale e prepariamoci con cuore sereno alla recensione di questo Leo’s Fortune, platform per sistemi touch che, esattamente come Rayman e altri, dimostra che la precisione nei controlli e la qualità possono esistere a prescindere dalla piattaforma di riferimento. E toglietevi quell’espressione da “io li odio i giochi su smartphone”, perché fare di tutta l’erba un fascio è spesso un errore, un errore che vi impedirebbe di gustarvi prodotti di alta qualità. Prodotti come questo.

Leo’s Fortune – Incantevole platform mobile

Leo’s Fortune è un platform 2D a scorrimento orizzontale, dotato di una trama piuttosto semplice e dallo scarso interesse, che fa da collante tra i vari livelli.
Nel gioco impersoneremo per l’appunto Leo, una sorta di palla di pelo baffuta non meglio identificata. Il character design è più che gradevole, e i personaggi risulteranno subito parecchio divertenti grazie a uno stile caricaturale e sopra le righe.

Nostro compito sarà superare i 20 livelli del gioco andando alla ricerca del tesoro perduto di Leo. Il gioco conta su quattro macro ambientazioni, ciascuna delle quali conterrà cinque livelli standard più uno addizionale e facoltativo.

Potrebbero piacerti




Eliminando con coraggio l’avanzamento automatico visto in Rayman, Leo’s Fortune si affida a un sistema di movimento più classico. Immagineremo dunque di avere una croce direzionale nella parte sinistra del tablet (o smartphone), che ci permetterà di controllare la nostra palla di pelo con sorprendente precisione. La parte destra dello schermo sarà invece adibita alle varie acrobazie: con uno swipe verso l’alto faremo saltare il personaggio, tenendo il dito a contatto effettueremo una dolce planata, mentre con uno swipe verso il basso Leo si schianterà al suolo.
I controlli sono molto semplici, ma funzionano alla perfezione, e non fanno rimpiangere in alcun modo quanto possibile con la classica croce direzionale, rivelandosi in ogni caso più precisi del classico stick analogico.

Comandi ordinari dunque, ma se vogliamo l’intera produzione è in effetti piuttosto ordinaria. Leo’s Fortune non aggiunge assolutamente nulla di nuovo a quanto già detto nel genere platform, ma quanto viene offerto è comunque di primissima qualità, specie se confrontato con la stragrande maggioranza dei platform mobile.

Il level design è senza dubbio l’elemento più riuscito della produzione, grazie a una splendida sinergia tra ricercatezza estetica e ingegno nella creazione dei puzzle. Questi ultimi impegneranno infatti il nostro Leo per buona parte dell’avventura, con meccaniche che richiederanno un minimo di ragionamento e, qualche volta, dei buoni riflessi.
In Leo’s Fortune non sono presenti dei veri e propri avversari, ma la difficoltà sarà rappresentata dalle innumerevoli trappole e marchingegni disseminati tra i livelli. Il livello di sfida non sarà mai comunque particolarmente punitivo e, a dispetto di una manciata di decessi, bloccarsi sarà estremamente improbabile, un po’ per qualsiasi tipo di giocatore.
Non esiste alcun game over, e perdere una vita non comporterà alcun tipo di malus.

Evitando di ripeterci in merito all’ottimo character design, dobbiamo segnalare come l’intero comparto grafico del gioco sia assolutamente maestoso, segnando forse la più alta vetta qualitativa in una produzione mobile di questo tipo.
Le ambientazioni sono caratterizzate da un’indiscutibile bellezza, frutto degli artisti del team di sviluppo, ma anche della solidità del motore grafico.
Leo’s Fortune è, senza mezzi termini, uno spettacolo per gli occhi, con livelli deliziosi, sufficientemente vari e una grande fluidità nelle animazioni.

Dispiace che una produzione così valida finisca presto: durante la nostra prova abbiamo completato il gioco in poco meno di tre ore. Il livello di rigiocabilità è piuttosto basso, al massimo si potrà cercare di migliorare i propri tempi e poco altro. Considerato il prezzo elevato della produzione non si tratta esattamente di una cosa troppo positiva.
Proprio in virtù del prezzo, il gioco è sprovvisto di micro transazioni in app, mentre non si sa ancora se gli sviluppatori intendano supportare la produzione con la release di livelli addizionali in futuro.

Conclusioni
Leo’s Fortune è un buon platform, dotato di un comparto tecnico eccellente, di un’ottima direzione artistica, e di controlli che non sfigurano in alcun modo rispetto a quanto garantito da una croce direzionale. Sfortunatamente non si aggiunge nulla di nuovo rispetto a quanto fatto da altri titoli più noti, ma considerato che parliamo di sistemi mobile è davvero difficile trovare prodotti altrettando validi. Il fascino e la profondità di Badland restano assolutamente inarrivabili, ma Leo’s Fortune è comunque un gioco che ci sentiamo di consigliare caldamente a tutti gli appassionati di platform, in particolare se avete modo di giocare su tablet.
+ Controlli precisi, non fanno rimpiangere il pad
+ Comparto tecnico solidissimo
+ Visivamente straordinario
– Longevità solo mediocre
– Prezzo elevato


Metascore 84/100
Leo’s Fortune | App Store | 4.49€
Leo’s Fortune | Google Play | 4.49€