Qualcuno di voi forse ricorderà Sadness, un gioco annunciato per Wii nel lontano 2008 e previsto per una release mondiale nel corso del 2009. Il gioco sarebbe dovuto essere un horror, fortemente incentrato su atmosfere cupe e opprimenti, ma qualcosa andò storto, e il prodotto entrò nel regno dei vaporware, venendo annullato dopo aver dato qualche assaggio tramite artwork e colonna sonora.
Il gioco è stato appena ri-annunciato, questa volta come esclusiva Wii U. A occuparsi dello sviluppo saranno HullBreach Studios e Cthulhi Games. Nel corso di quest’anno verranno rilasciate altre informazioni, mentre il gioco dovrebbe venire rilasciato nel corso del 2016, con buona pace di tutti quelli che immaginano come imminente il lancio di una nuova console casalinga da parte di Nintendo.

Secondo quanto rivelato a Nintendo Life, il gioco non si allontanerà più di tanto da quanto stabilito originariamente da Nibris (i primi developer di Sadness).
Si tratterà dunque nuovamente di un titolo horror, fortemente incentrato sulla tensione causata dalle atmosfere, più che dalla violenza vera e propria.
Nelle idee di Jeremy Kleve la paura dovrà venir suscitata attraverso mezzi psicologici, facendo leva sulla suspance nei confronti del giocatore.
Kleve svela inoltre che i developers sperano di poter includere nella storia Maria Lengyel (protagonista durante il primo sviluppo del titolo), inserendo il personaggio di Alex – suo figlio – nel periodo in cui comincerà a sviluppare la schizofrenia paranoide, la narcolessia e la nictofobia.

Viene inoltre rivelato che non si utilizzerà come partenza il lavoro svolto da Nibris, ma dal punto di vista tecnico si è ritenuto opportuno rimboccarsi le maniche e ripartire da zero. Il precedente motore grafico Gamebryo è stato sostituito dall’ottimo e diffusissimo Unity Engine, che molti di voi già conosceranno, e che ad oggi è uno dei tool di sviluppo più diffusi nel panorama indipendente (forse il più diffuso in assoluto).

Il gioco conterrà inoltre alcuni elementi ruolistici, puzzle, e una sezione in cui si passerà ad un’impostazione totalmente 2D.
Il gioco dovrebbe venire mostrato per la prima volta il prossimo ottobre, in occasione dell’Indie Sanctum 2014.