Dopo una Stagione del Ramingo non troppo convincente e mentre attendiamo le novità di Shadowkeep, Destiny 2 ha dato il via alla Stagione della Ricchezza, l’ultima inclusa nell’Annual Pass. Il piatto forte è questa volta Serraglio (per gli anglofoni Menagerie), la nuova attività PvE con matchmaking pensata per gruppi da 6 giocatori. Si è rivelata davvero divertente, strutturata in maniera intelligente e in grado di offrire un ottimo senso di progressione e giustificando un certo ritorno di interesse per tanti utenti che avevano messo da parte il gioco.

Fondamentalmente Serraglio ha messo insieme una serie di elementi validi già visti in altre attività presenti in Destiny o in Destiny 2. La Forgia dell’Armeria Nera ad esempio, per quanto non troppo ispirata nelle meccaniche, ci dava la possibilità di scegliere in anticipo le ricompense. In questo modo il farming diventava molto meno frustrante del solito, e consentiva al giocatore di dedicarsi alla ricerca dei roll perfetti, diminuendo in maniera significativa il numero di variabili.
Serraglio fa esattamente la stessa cosa, utilizzando nella fattispecie un oggetto presente in inventario, che potremo personalizzare in base al pezzo di equipaggiamento che vogliamo ottenere. Se nei primi giorni eravamo tutti un tantino spaesati, la community ha presto scoperto tutte le possibili combinazioni, ed oggi è sufficiente fare una rapida ricerca online per sapere quali oggetti utilizzare per ottenere una specifica arma. Decisamente comodo.

Destiny 2 serraglio stagione della ricchezza season of opulence

Serraglio è la principale novità della Stagione della Ricchezza, che precede il rilascio del nuovo maxi DLC

Le attività presenti in Serraglio sono variegate, interessanti, non si limitano a un massacro sconsiderato di tutto ciò che si muove, ci sono obiettivi reali. Da un certo punto di vista potremmo trovarlo concettualmente simile alla vecchia Prigione degli Anziani, dal primo Destiny. A un’analisi più attenta scopriamo invece che una delle attività sembra essere stata ripresa dal Pozzo Cieco, un’altra dal raid Divoratore di Mondi. Sono delle variazioni sul tema, tutte piuttosto intelligenti. Capita di avere una sensazione di già visto, ma non è comunque pesante, le meccaniche sono piacevoli. Bungie è anche riuscita a dare un po’ di spazio alla sua mania per le sequenze platform, inserendo una sfida in cui dovremo correre rapidamente verso l’uscita, saltando su piattaforme piuttosto strette. In questo frangente il problema principale sono più che altro le collisioni con gli altri giocatori, che non la difficoltà dei salti in sé.

Uno degli elementi migliori di Serraglio è il bilanciamento trovato nelle meccaniche. Queste non sono complesse come quelle che potrebbero esserci in un raid, non richiedono comunicazione tra i membri del party. Nel peggiore dei casi è sufficiente che almeno un giocatore sappia come comportarsi perché l’intera squadra arrivi al boss finale. E proprio questo è una delle maggiori differenze tra Serraglio e qualsiasi altra attività di Destiny 2. Qui non è possibile perdere. Al massimo si impiegherà più tempo per completare la run, ma sarà sempre possibile progredire.

Destiny 2 Stagione della Ricchezza Serraglio

La roadmap della Stagione della Ricchezza, incluse le novità su Serraglio

Un approccio tanto permissivo potrebbe essere visto negativamente dai giocatori più navigati. Nel mio caso, devo dire di essere rimasto soddisfatto, perché comunque l’attività rimane sempre divertente, ed è un piacevole cambio di impostazione rispetto ad esempio a Verdetto (Reckoning).
C’è poi da considerare che di qui a breve sarà rilasciata la variante Eroica di Serraglio. Non si conoscono ancora i dettagli, ma è ragionevole presumere che ci saranno regole diverse e più rigide. E’ probabile che i limiti di tempo già presenti vengano gestiti diversamente. Per adesso sforare significa soltanto dover passare all’attività successiva. Magari nella versione eroica ci ritroveremo direttamente in orbita, oppure incorreremo in penalità di qualche tipo con le ricompense finali. Allo stesso modo, il punteggio ottenuto potrebbe venire utilizzato in maniera differente, a questo punto è solo un problema di creatività. Bisogna aspettare e vedere.

Di particolare interesse è poi la struttura modulare di Serraglio. Considerata la qualità dell’esperienza, credo che potrebbe valer la pena continuare ad espandere l’attività con aggiornamenti futuri. A pensarci bene, ciascuna delle sfide è scorrelata dalle altre, ci si muove all’interno di un’ambiente ampio, a cui si potrebbero aggiungere stanze e corridoi con una certa facilità. Francamente mi piacerebbe se Bungie prendesse in considerazione la possibilità di aggiungere eventi futuri, che magari offrano una certa imprevedibilità fra le attività da svolgere. Attualmente abbiamo già le variabili dei modificatori e dei boss, ed è sicuramente un bene, ma si può fare di più. Considerato che la base appare solidissima, penso che avrebbe senso sfruttare il più possibile il nuovo evento.

Per il momento quindi opinione assolutamente positiva su Serraglio. Tanta curiosità per la variante eroica, che ricordiamo sarà rilasciata il prossimo 25 Giugno.